:

[uomini] più pronti a biasimare che a laudare le azioni d’altri